Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

Huawei, dal 2 giugno avrà il “suo” sistema operativo per smartphone

Alla fine Huawei ha deciso di far da sé. E attiva anche il “suo” sistema operativo per smartphone. Del resto che il colosso cinese stesse alla mercè degli Usa e di google con il suo Android era poco pensabile. Il ban Usa l’ha fatta scendere al 4% di quota di mercato. A questo punto la prova di forza è servita.

(XINHUA) – SHENZHEN, 25 MAG – Il colosso cinese delle telecomunicazioni Huawei lancerà ufficialmente il suo nuovo sistema operativo HarmonyOS per smartphone il 2 giugno, come precisato oggi dalla stessa società. HarmonyOS, o Hongmeng in cinese, è un sistema operativo open-source progettato per vari dispositivi e scenari, lanciato per la prima volta su dispositivi Internet-of-Things tra cui dispositivi indossabili e tablet nell’agosto 2019. Huawei prevede che il numero di dispositivi dotati di HarmonyOS raggiunga i 300 milioni entro la fine del 2021 e che oltre 200 milioni di questi siano a marchio Huawei. Yang Haisong, vice presidente della business unit di Huawei ‘AI and all-scenario intelligence’, ha affermato che la società con sede a Shenzhen collaborerà con gli sviluppatori di app e hardware affinché il suo ultimo sistema operativo venga impiegato per fornire nuovi servizi ai clienti. Gli analisti vedono HarmonyOS come un’alternativa ad Android di Google e iOS di Apple. Le industrie cinesi, tra cui quelle che si occupano di elettrodomestici, sport e fitness, viaggi, intrattenimento e istruzione hanno accolto con favore il lancio del nuovo sistema operativo. A maggio infatti, Midea Group, un importante produttore cinese di elettrodomestici, ha annunciato il lancio di circa 200 nuovi prodotti dotati di HarmonyOS entro la fine di quest’anno. (XINHUA)