Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

La crisi de «Il Tempo» e un futuro che va verso gli Angelucci/2

Si avvicina il the end per la vendita de Il Tempo che ormai va spedito verso la Tosinvest della famiglia Angelucci, proprietaria di Libero.

A breve sarà pubblicato su un quotidiano – in questo specifico caso Il Sole 24 Ore – un avviso pubblico a presentare un’offerta di acquisto. Alla precedente chiamata, per le manifestazioni di interesse, aveva risposto proprio la Tosinvest (società cassaforte del gruppo Angelucci) che ha presentato la scorsa estate ai commissari giudiziali nominati dal Tribunale di Roma un’offerta da 12,5 milioni di euro (in 36 mesi) per l’acquisto della testata quotidiana che il costruttore romano Domenico Bonifaci aveva acquistato dal gruppo Caltagirone alla fine degli anni ’90.

L’offerta irrevocabile d’acquisto scadeva il 31 marzo. ma poi è stata prorogata al 30 aprile. Nel frattempo l’assemblea dei creditori. ha dato il placet. Quindi evitato il fallimento, strada spianata al concordato (a breve si saprà della data dell’udienza per l’omologa) e possibilità di vendere nel frattempo il ramo d’azienda.

Tutto però si gioca ancora sul filo di lana: il 30 aprile è vicino. Ma per Il Tempo alla famiglia Angelucci pare davvero solo questione di giorni.

Sull’argomento, qui di seguito il mio precedente post