Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

Serie A, decreto ingiuntivo a Sky ma non è esecutivo

Decreto ingiuntivo per Sky, ma non è “provvisoriamente esecutivo”. È stato notificato a Sky Italia e Sky Italian Holdings (la garante).

Si legge che il giudice Stefano Tarantola del Tribunale di Milano ingiunge di pagare in solido, alla parte ricorrente per le causali di cui al ricorso, oltre 102,7 milioni di euro, con tanto di interessi. Insomma l’ultima rata non pagata della stagione in via di conclusione.

Importante precisazione che rende quella della Lega Serie A una “non vittoria”: non s tratta di un provvedimento provvisoriamente esecutivo che avrebbe imposto a Sky il pagamento immediato.

Ora c’è tempo per la media company guidata in Italia da Maximo Ibarra di presentare opposizione. Ci sono 40 giorni più 90 giorni per fissare l’udienza.

Se ne riparla a fine anno. E chissà se il 12 luglio veramente la Lega Serie A del presidente Paolo Dal Pino e dell’ad Luigi De Siervo staccherà il segnale a Sky. Gesto estremo. Andrà così?