Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

Una stagione da dimenticare per la tv generalista

Una stagione da dimenticare per le reti tv generaliste. Come riportato sul Sole 24 Ore di stamattina solo Canale 5 può permettersi di brindare a una stagione chiusa con il segno più. Cosa peratro non è poco in un panorama in cui si perdono punti e punti di share.

Convenzionalmente la stagione si considera terminata nel momento in cui iniziano le repliche dei contenitori domenicali. Fatta questa premessa, secondo le elaborazioni dello studio Frasi su dati Auditel le “sette sorelle” generaliste hanno chiuso la stagione (calcolata fra 22 settembre e 26 maggio) con uno share del 61,67% contro il 64,87% della stagione precedente. I nativi digitali sono dall’altro canto cresciuti. A parte Real Time che ha perso qualcosa, sono cresciuti tutti i principali: Rai Yoyo (spinta da Peppa Pig), Iris, Dmax, Cielo hanno guadagnato share e audience.

Male invece le generaliste. La peggiore Rai 3. Se solo Canale 5 ha messo in cassaforte un buon risultato, a livelo generale che cosa faranno le tv per invertire la tendenza? Giancarlo Leone (Rai 1) promette cambiamenti nei palinsesti, andati proprio ieri all’esame del Cda Rai e che saranno presentati da Rai Pubblicità agli investitori fra 27 e 29 giugno. Vedremo. Di certo per tutte le generaliste, alle prese con una crisi fortissima del modello talk show, si pone il problema di affrontare il problema. Anche perché gli investitori pubblicitari, sempre più attratti dalla profilazione e dal colpo mirato sui target che pronmettono i giganti del web Facebook e Google, cui si unisce Twitter, ai dati di audience non possono non guardare

Qui la tabella con le elaborazioni sui dati Auditel