Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

Putin batte Michelle Obama e oltre mezzo milione di articoli scritti. Il bilancio di #Expo sui media

La visita di Putin ha battuto quella di Michelle Obama; il Padiglione Italia ha battuto tutti; la pasta è stata l’alimento più citato e dopo la Lombardia è sulle testate locali dell’Emilia-Romagna che di Expo si è parlato di più.

Sono questi i risultati dello studio su Expo 2015 di L’Eco della Stampa, società leader nel campo delle rassegne stampa, che ha analizzato oltre mezzo milione di articoli apparsi sulle testate italiane, stampa e web, dal primo giorno di esposizione a oggi per rilevare su quali aspetti si è focalizzato l’interesse dei media in questi sei mesi.

Di seguito i principali risultati.

Oltre 528.000 gli articoli pubblicati su Expo. Dopo la settimana inaugurale (58.242 pezzi in sette giorni), il picco dell’interesse sui media per le visite di Putin e Mattarella a giugno.

Padiglione Italia (26.199 articoli), Albero della Vita (9.760) e Padiglione Zero (5.894) sono le attrazioni di cui si è parlato di più.

Dopo la Lombardia, l’Emilia-Romagna (2.867 articoli) è la regione più interessata all’evento. Seguono Piemonte/Valle d’Aosta (2.815) e Veneto (1.692).

Svizzera (1.827 articoli), Giappone (1.533) e Cina (1.445) al top della classifica dei padiglioni degli altri Paesi (esclusi padiglione Italia e Zero).

Vladimir Putin batte Michelle Obama: con 1.542 articoli (contro 1.237), la sua è la visita più seguita.

La pasta è l’alimento di cui si è parlato di più, 13.775 volte. Molto distaccate le stranezze culinarie, tra cui primeggiano insetti (2.304) e coccodrillo (1.030).

Davide Oldani lo chef più seguito tra le stelle della cucina (1.865 articoli dedicati).

Fabio Aru superstar tra gli sportivi (122 articoli): i campioni di ciclismo, basket e boxe fanno parlare più di molti divi del pallone (in top 5 solo Yaya Touré con 116 articoli).

Come da nota diffusa da L’Eco della Stampa riporto un passaggio sulla scansione mensile degli articoli. Il picco dell’attenzione c’è stato all’inizio della manifestazione con il mese di maggio che ha fatto registrare il maggior numero di pezzi dedicati a Expo: 58.242 nella prima settimana, circa 41.000 nella seconda e 38.000 nella terza. A seguire il mese di settembre – con 86.296 articoli – quando gli italiani sembrano aver riscoperto Expo, sia in termini di visite sia sui media. Anche ottobre promette bene, con oltre 60.500 articoli solo nei primi 20 giorni del mese e un aumento dell’attenzione atteso per la chiusura. Analizzando le singole giornate, dopo i primi di maggio sono il 5 e il 10 giugno – rispettivamente con 5.617 e 5.580 articoli – i giorni in cui si è parlato maggiormente della manifestazione: date non casuali, ma che si riconducono alla visita di due personaggi d’eccezione. Il 5 giugno è stato infatti il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, a visitare l’Esposizione Universale, in occasione delle celebrazione della giornata nazionale dell’Italia. Il 10 giugno, invece, è stata la volta di un ospite internazionale: il leader russo Vladimir Putin.