Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

Calcio: aumentano i proventi dei #diritti #Tv (che però pesano davvero troppo)

Rilancio questa Ansa uscita in mattinata.
Aggiungendo che i diritti tv valgono il 43% del totale dei ricavi complessivi per i club. Cosa significa? Che c’è uno sbilanciamento rispetto alle altre tipologie di ricavi su cui i club dovrebbero concentrare l’attenzione per ridurre il gap con gli altri top campionati europei e garantire maggiore solidità al sistema. O si riporta la gente agli stadi, o questo sport andrà verso un inevitabile declino in Italia. Con buona pace di una domenica pallonara che rischia di essere relegata nell’album dei ricordi. Lontani.
PS. Aspettiamo di vedere anche come finirà il ricorso al Tar sulle multe comminate dall’Antitrust  lo scorso aprile, quando l’Authority sanzionò «la spartizione dei diritti tv» per la Serie A 2015-18 «finalizzata ad alterare il confronto concorrenziale» nella gara avvenuta nel 2014. Tutti i soggetti coinvolti (Mediaset, Sky, Infront e Lega Calcio di Serie A) hanno fatto ricorso. Le sanzioni sono state multe per complessivi 66 milioni di euro: l’ammontare più consistente, 51 milioni, è sulle spalle di Mediaset; 9 milioni sono stati chiesti all’advisor Infront; 4 milioni a Sky e quasi 2 milioni alla Lega Serie A.
ALTRO PS: Quanto alla la proposta del legge di modifica della “Melandri”, depositata alla Camera da due deputate Pd, Lorenza Bonaccorsi e Daniela Sbrollini, non è stata ancora calendarizzata. Uno dei correttivi previsti: una partita di Serie A alla settimana in diretta e in chiaro. Solito meccanismo: prima se ne parla. Poi si vede.
ANSA: Calcio: in Italia aumentano proventi per diritti tv
I proventi derivanti dai diritti tv nel calcio italiano nel quinquennio 2010-2015 sono in costante crescita, registrando un aumento da 105,9 milioni nella stagione 2010/11 ai 172,6 milioni del 2014/15. E’ quanto si rileva nel
‘Conto economico del calcio italiano’ presentato oggi dalla Federcalcio presso la Camera dei Deputati.  Secondo lo studio, sviluppato in collaborazione con Deloitte, l’ammontare complessivo dei proventi dei diritti tv nel
quinquennio è pari a 692,7 milioni di euro, un dato significativamente superiore rispetto alla Francia (500,6 milioni) ma ancora inferiore ai campionati di Germania (701,9 milioni), Inghilterra (846,7 milioni) e Spagna (866,4 milioni). (ANSA).